Il misterioso volo di "Charlie Four"

 

 

Cari Colleghi,

il papà di Pippo Parisi mi ha trasmesso una copia del libro appena scritto in memoria di Pippo, ringraziando tutto il 123° per la cerimonia della ricorrenza del ventennale nel settembre 2006 alla SMALP.

Scrive il gen. Salvatore Parisi: "SIETE STATI TUTTI MAGNIFICI, COME SI ADDICE AD UFFICIALI DEGLI ALPINI". Allego copia della copertina e di alcune pagine (a pag. 24 viene citato il corso). Nelle pagine sono riportati anche gli estremi dell'editore (KOINè) per chi desiderasse ordinarne delle copie.

Il Magg.. Giuseppe (Pippo) Parisi è nato ad Aosta il 23.04.1964 ed ha frequentato il 123° corso AUC (2a Compagnia - 1° Plotone - fuciliere). Lo ricordiamo sempre sorridente e di buon umore. Ha svolto il servizio di prima nomina al btg. Aosta. Successivamente è diventato pilota dell'Aviazione dell'Esercito.

Ci ha lasciato il 6 agosto 1997, caduto con il suo elicottero durante una missione notturna in Libano. Era sposato con una figlia. E' stato decorato con la Croce di Guerra e con la Medaglia al valor militare. A Pippo è stata dedicata la palestra della caserma Cesare Battisti di Aosta ed una strada a Soriano nel Cimino (VT), dove allora viveva.

Il papà di Pippo, da noi conosciuto durante la ricorrenza del ventennale, Ufficiale degli Alpini, non è mai stato convinto dell'inchiesta sulla tragedia, troppo sbrigativa e poco convincente.

 

Un saluto a tutti
Giorgio Rossi - 123°
"non timeo adversa"